EmatologiaNews.net


News

Mieloma multiplo: interrotto prematuramente lo studio E4A03 per il miglioramento della sopravvivenza nel gruppo trattato con basso dosaggio di Desametasone e Lenalidomide

I risultati preliminari dello studio clinico E4A03, riguardante pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, hanno mostrato che l’impiego di un basso dosaggio di Desametasone ( Decadron ) in combinazione con Lenalidomide ( Revlimid ) è associato ad un miglioramento della sopravvivenza.

Lo studio, condotto da Ricercatori dell’Eastern Cooperative Oncology Group ( ECOG ), ha trovato che la sopravvivenza ad un anno tra i pazienti trattati con basso dosaggio di Desametasone e Lenalidomide era del 96% contro l’86% dei pazienti trattati con il dosaggio standard di Desametasone, e la Lenalidomide.

Il trattamento con Desametasone, a basso dosaggio, e Lenalidomide era anche associato ad un minor numero di effetti indesiderati.

Un totale di 445 pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, sono stati arruolati tra il 2004 ed il 2006.

Il Data Monitoring Committee ha raccomandato l’interruzione prematura dello studio per il significativo miglioramento della sopravvivenza nel gruppo che ha ricevuto Desametasone a basso dosaggio e Lenalidomide.

La Lenalidomide è un derivato della Talidomide, approvato nel 2006 dall’FDA ( Food and Drug Administration ) nel trattamento di seconda linea del mieloma multiplo, in associazione al Desametasone.

Il Desametasone è uno steroide che agisce come un antinfiammatorio ed un immunosoppressore.

Negli Stati Uniti si stima che nell’anno 2007 saranno 19.900 le persona che si ammaleranno di mieloma multiplo.( Xagena )

Fonte: National Institutes of Health ( NIH ), 2007